CORSO DI LAUREA IN LETTERATURA E STORIA DELL’ARTE
II Edificio Polifunzionale, via De Sanctis s.n.c.
86039 CAMPOBASSO
Titolo rilasciato
Diploma di laurea Magistrale interclasse LM-14 (Filologia moderna), LM-89 (Storia
dell’arte), con opzione dello studente per una delle due classi all’atto
dell’immatricolazione.
Parere delle parti sociali
Nella progettazione dell’offerta formativa in sede istituzionale, le competenti parti
sociali hanno manifestato l’interesse nei confronti del Corso di laurea soprattutto
relativamente ai riscontri occupazionali che il corso potrebbe garantire, e alla
partecipazione delle istituzioni stesse alle attività del medesimo corso anche
attraverso tirocini e stages degli studenti. Le competenti parti sociali hanno inteso
sviluppare ulteriormente un processo di confronto e di sviluppo con l’Università per
identificare e rafforzare le proposte e le opportunità formative e per meglio
promuovere sinergie tra realtà accademica, realtà amministrativa e tecnica degli enti
locali, delle aziende, delle istituzioni (Direzione regionale, Soprintendenze, Archivio
di Stato, Assessorati alla cultura di Regione e Province).
Ammissione: prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di
orientamento
Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Letteratura e Storia dell’arte
occorre aver conseguito una laurea o un diploma universitario di durata triennale (ex
D.M. 270/04, ex D.M. 509/99, ex D.M. 508/99), ovvero un altro titolo di studio
conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. L’accesso è libero per tutti i laureati in
Lettere e Beni culturali (interclasse L1-L10) presso l’Università degli Studi del
Molise. Per gli altri laureati è invece condizionato da una valutazione da parte degli
organi accademici. Per quanto attiene alle modalità di verifica dei requisiti curriculari
e dell’adeguatezza della personale preparazione dello studente in possesso di altre
lauree, l’iscrizione è subordinata alla condizione che abbiano acquisito in uno, o più
di uno, dei seguenti settori scientifico-disciplinari almeno:
20 CFU nei settori scientifico-disciplinari: M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04, MFIL/
04, M-FIL/06, L-FIL-LET/04, L-FIL-LET/08, L-FIL-LET/09, L-FIL-LET/10, L-FILLET/
11 (per il curriculum filologico-letterario)
oppure
20 cfu nei settori scientifico-disciplinari: L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ART/04,
L-ANT/06, L-ANT/07, L-ANT/08, M-DEA/01, ICAR/18 (per il curriculum
archeologico-artistico)
Oltre ai requisiti curriculari d’accesso di cui sopra, l’ammissione al Corso di laurea
magistrale è subordinata a una valutazione preliminare ad opera di una
Commissione che verifica il possesso delle conoscenze e competenze richieste,
secondo le modalità appresso definite:
a) analisi della documentazione della carriera universitaria precedente dello
studente;
b) gli studenti che abbiano conseguito il titolo di studio della laurea triennale o altre
lauree di accesso previste con una votazione uguale o superiore a 100/110 saranno
considerati in possesso dei requisiti di adeguatezza della preparazione personale
richiesta. Gli studenti che abbiano riportato una votazione inferiore a 100/110,
successivamente allo scadere del termine delle iscrizioni, sosterranno un colloquio
con una apposita Commissione di docenti nominata dal Consiglio di Dipartimento.
La data di svolgimento del colloquio e l’elenco degli studenti che devono sostenerlo
saranno resi noti attraverso pubblicazione sul sito WEB dell’Università.
Agli studenti dell’Università degli Studi del Molise che frequentano il Corso di laurea
triennale in Scienze della comunicazione e desiderano completare il proprio
percorso formativo universitario con l’iscrizione al Corso di laurea magistrale in
Letteratura e Storia dell’arte, si consiglia di inserire nel piano di studio, come crediti
a scelta dello studente, ovvero come crediti aggiuntivi, 12 CFU di L-FIL-LET/10 per
accedere al curriculum filologico-letterario (per il curriculum archeologico-artistico
occorrerebbero almeno 14 CFU da conseguire in uno, o più di uno, dei seguenti
settori scientifico-disciplinari: L-ART/01, L-ART/02, M-DEA/01, ICAR/18). Coloro,
invece, che abbiano già conseguito un diploma di laurea triennale in Scienze della
comunicazione possono integrare i suddetti crediti post lauream, prima di
formalizzare l’iscrizione alla Laurea magistrale.
Obiettivi formativi generali
Il Corso di laurea è interclasse (LM-14, LM-89) e prevede quindi due possibili classi
di immatricolazione, una di FILOLOGIA MODERNA e l’altra di STORIA DELL’ARTE.
All’atto dell’immatricolazione lo studente dovrà infatti indicare in quale delle due
classi intenda conseguire il titolo di studio.
Il Corso di laurea magistrale in Letteratura e Storia dell’arte è strutturato in modo da
prevedere più articolazioni che consentano formazioni specialistiche diverse in
campo letterario e storico-artistico. Il piano di studio è diviso in due indirizzi
(curricula): uno filologico-letterario e l’altro archeologico-artistico. Alcune attività
formative sono comuni ai due indirizzi, mentre altre sono destinate ad uno solo dei
due curricula.
Malgrado la presenza di due diversi curricula, il Corso di laurea è sostenuto da una
forte struttura unitaria, basata su discipline di solida tradizione umanistica, che
permettono allo studente di concentrarsi sia sullo studio della lingua e della
letteratura italiana in relazione al panorama storico, filosofico, filologico, e, più
genericamente, culturale, sia sullo studio di livello avanzato delle diverse aree in cui
si articolano le arti visive dal mondo antico all’età contemporanea, ivi compresa una
particolare attenzione alle tematiche concernenti la conservazione e la gestione del
patrimonio storico-artistico.
Obiettivo formativo generale del Corso di laurea magistrale in Letteratura e Storia
dell’arte è la formazione di un laureato magistrale in grado di insegnare nella scuola
secondaria di primo e secondo grado e di inserirsi nei campi professionali
dell’editoria, della pubblicistica, della ricerca e dell’organizzazione e gestione degli
eventi culturali.
La classe di Filologia moderna (LM-14) e il curriculum filologico-letterario mirano
a fornire allo studente una preparazione approfondita nel campo della letteratura e
della lingua italiane, dalle loro origini nella latinità medievale e nelle culture romanze
fino ai giorni nostri. All’interno del percorso viene sottolineata la continuità delle
forme culturali e il collegamento con il contesto storico nel quale esse sono state
prodotte; vengono altresì approfonditi e sviluppati gli strumenti metodologici di
analisi e di ricerca, al fine di acquisire una più precisa coscienza critica dei fatti
linguistici e letterari.
La classe di Storia dell’arte (LM-89) e il curriculum archeologico-artistico mirano a
fornire allo studente una preparazione approfondita nei campi della storia dell’arte
dell’antichità fino ai nostri giorni, dell’archeologia antica e medievale, delle discipline
demoetnoantropologiche, della critica d’arte e della museografia. Tali conoscenze e
competenze saranno applicabili allo studio delle opere d’arte e dei reperti
archeologici delle varie epoche, e alla didattica dell’arte, nonché utili alla gestione
delle collezioni e dell’allestimento di eventi espositivi.
Tali conoscenze e capacità di comprensione saranno state acquisite principalmente
attraverso:
 partecipazione a lezioni frontali in cui gli studenti avranno la possibilità di
avvalersi dei più aggiornati sussidi bibliografici e di affrontare temi e
problematiche della ricerca più avanzata nei campi dei testi e delle fonti di
rilevanza linguistico-letteraria, storica e documentaria, e della conoscenza,
conservazione, tutela e valorizzazione dei beni culturali;
 partecipazione a convegni, seminari ed esercitazioni tenuti da esperti
nazionali ed internazionali;
 partecipazione a visite didattiche finalizzate alla conoscenza diretta e
analitica di manufatti artistici e architettonici e ad eventi e documenti storici e
demo-antropologici;
 preparazione di elaborati nel corso degli studi;
 produzione di un saggio critico originale di ampia estensione, relativo a un
argomento specifico all’interno del proprio curriculum di studi, che
rappresenterà la prova finale del percorso.